• 11.jpg
  • 22.jpg
  • 33.jpg
  • 44.jpg
  • ciad.jpg
  • ciad2.jpg
  • ciad3.jpg
  • ciad4.jpg

Cyberbullo? ... NO a me non piace!

Cyberbullismo e uso corretto di internet L'associazione Piccoli Progetti Possibili Vi invita Giovedì 26 Maggio 2016 presso il CineTeatro Murgia di Guspini all'incontro "Cyberbullismo e uso corretto di internet"

In collaborazione con la Polizia di Stato la Polizia delle Comunicazioni l'incontro è aperto a tutti e in particolare ai genitori, insegnanti, educatori e operatori sociali.

Qui potete leggere una breve sintesi del progetto 

ORE 17:00 CineTeatro Murgia - Via Pio Piras, 2  Guspini 

Vi aspettiamo 

 

 

 

Abbiamo Riso per una Cosa Seria

Abbiamo Riso per una Cosa SeriaL'Associazione Piccoli Progetti Possibili quest'anno aderisce alla campagna nazionale "Abbiamo Riso per una Cosa Seria", promossa dalla FOCSIV, patrocinata da Coldiretti e Ministero delle Politiche Agricole Ambientali e Forestali.

L'apertura ufficiale nazionale è il 14 e 15 maggio 2016 e partecipa con il progetto "Un mulino per il sorgo". Per maggiori informazioni visitate il sito della campagna http://www.abbiamorisoperunacosaseria.it  le pagine Facebook dell'Associazione Piccoli Progetti Possibili e della campagna Abbiamo riso per una cosa seria.

Anche a Guspini verranno organizzati dei banchetti per la vendita del riso.

Sosteneteci, il vostro contributo è importante!

Volantino Campagna Nazionale

Volantino Piccoli Progetti Possibili

 

Realizzato il progetto “sviluppo rurale partecipativo nella comunità di bongor; dall’economia di sussistenza a quella di mercato”

Progetto Bongor CiadRealizzato il progetto “Sviluppo rurale partecipativo nella comunità di Bongor; dall’economia di sussistenza a quella di mercato”. Progetto sostenuto con i fondi otto per mille della Chiesa Valdese (Unione delle chiese metodiste e valdesi)

Il progetto ha avuto come obiettivo generale quello di ridurre i fattori locali di povertà e di migliorare le opportunità economiche della popolazione rurale del distretto di Bongor, nel Ciad meridionale, occupandosi principalmente di offrire formazione tecnica e possibilità di occupazione per 10 uomini e 15 donne in iniziative agricole volte a superare le produzioni di mera sussistenza.

Sono state studiate le differenti organizzazioni di lavoro possibili, le produzioni e le tecniche produttive più accettabili e meglio rispondenti alla dimensione simbolica, normativa e strumentale presenti nel contesto di intervento. In tale quadro l’obiettivo specifico il progetto ha moltiplicato le opportunità occupazionali di 25 persone, appartenenti a diversi gruppi familiari locali del distretto di Bongor, favorendone l’accesso al lavoro e valorizzando le competenze tecniche e imprenditoriali nel settore agro zootecnico, generando forme ripetibili di auto-sviluppo sostenibile e duraturo nella regione promuovendo inoltre l’emancipazione delle donne.

Leggi tutto...